Parchi naturali

Ponte Buriano e Penna

Questa magnifica riserva naturale è stata una delle prime aree protette istituita nella provincia di Arezzo, nata appositamente per salvaguardare la proliferazione di uccelli che nidificano in questo tratto dell’Arno. La Riserva copre il tratto dell’Arno che va da Ponte Buriano fino alla diga ENEL di Penna. Proseguendo lungo l’Arno, consigliamo al turista di visitare gli antichi borghi fortificati di Penna, Rondine e Monte Sopra Rondine, dove è possibile ammirare uno splendido panorama sul fiume e tutta la zona umida circostante.

Tutto intorno alla Riserva è presente un’Area Contigua con regolamentazione specifica, che fa da “cuscinetto” tra la zona delicata del fiume e le aree agricole e urbane. Il paesaggio che costituisce la Riserva è caratterizzato da un alternarsi di campi coltivati e di boschi di querceti, pioppi e olmo campestre. Sono presenti anche boschi di roverella e leccete con un sottobosco tipico della macchia mediterranea.

Il turista ha la possibilità di ammirare anche un vasto numero di uccelli di estrema rarità come l’airone rosso, l’airone cinerino, la poiana, il barbagianni, la civetta, l’allocco e molti altri. Lungo le escursioni naturalistiche in questo splendido paradiso naturale, non è raro imbattersi in mammiferi singolari e divertenti, come l’istrice e la puzzola.

Informazioni utili per il turista

Provincia di Arezzo – U.O. Parchi e Riserve Naturali
Via Testa, 2 – Arezzo
Telefono: 0575 3161 fax: 0575 316 261

Visite Guidate
Il Viottolo
Telefono: 0575 421 094
 

 

Vota il contenuto di questa pagina - Punteggio da 1 a 5 1 2 3 4 5

Torna in cima alla pagina

Contributo Voto: 3,1 | Commenti (1) | Scrivi Commento

Realizzazione portali per turismo, vacanze - Rel. 1.11