Arte, Storia, Cultura

La casa di Giorgio Vasari

Dalla chiesa di San Domenico si possono seguire i cartelli per la casa di Giorgio Vasari, situata in Via XX Settembre al numero 55.

La casa fu progettata dallo stesso Vasari, scultore-architetto-pittore, nato ad Arezzo nel 1511. Il suo maggiore contributo alla cultura è dovuto a “Vite de’ più eccellenti architetti, scultori ed pittori”, un tentativo di inquadrare l’operato degli artisti nel loro contesto sociale. Il Vasari fece della sua immaginazione e del suo estro artistico la mano per abbellire la sua casa: affrescò gran parte della sua abitazione con ritratti e personaggi della mitologia, andando a realizzare un interno abitato tra i più curiosi e particolari della Toscana.

Tra i ritratti raffigurati nelle pareti, il turista può ammirare quello della moglie ritratta come la musa dell’amore coniugale, visibile nella “camera di Apollo”, mentre nella “camera della fama” si possono notare i ritratti di Michelangelo Andrea del Sarto.

Il resto della casa è affrescato con dipinti di minor spessore ma che contribuiscono alla magnificenza e particolarità della casa del Vasari.
 

 

Vota il contenuto di questa pagina - Punteggio da 1 a 5 1 2 3 4 5

Torna in cima alla pagina

Contributo Voto: 3,5 | Commenti (0) | Scrivi Commento

Realizzazione portali per turismo, vacanze - Rel. 1.11