Shopping e Gastronomia

PubblicitÓ

Ricette di Arezzo

Vi proponiamo alcune ricette tipiche della zona di Arezzo.

Acquacotta

Ingredienti:

  • 6 fette di pane casalingo raffermo
  • 3 cipolle grosse
  • Pomodori maturi o «pelati»: 400 gr.
  • 6 uova
  • Pecorino grattato
  • Basilico
  • Foglie di sedano
  • Olio d'olivaS
  • ale e pepe

Preparazione:

In una pentola fate appassire, con 8 cucchiai d'olio, le cipolle tagliate sottili. Quando saranno quasi sfatte (aggiungete poca acqua, se necessario) unite i pomodori pelati e senza semi, le foglie di basilico e di sedano tritate grossolanamente, sale e pepe. Fate cuocere per circa mezz' ora e poi versate un litro e mezzo di acqua (o di brodo). Tenete sul fuoco per altri 30 minuti. Direttamente nella pentola aggiungete le uova facendo attenzione a non romperle, cuocetele per 3 o 4 minuti in modo che diventino come «uova in camicia». Nelle scodelle, o in terrine, mettete le fette di pane abbrustolite, cospargetele di pecorino e versateci sopra, con un ramaiolo,l'acquacotta caldissima. Fate in modo che tocchi un uovo a testa. Servite a parte altro pecorino. 

Pappardelle al sugo di ocio

Ingredienti:

  • uova
  • sale
  • farina
  • acqua
  • carne macinata di ocio con fegatelli
  • passata di pomodoro
  • concentrato di pomodoro
  • pepe
  • mezzo dado da brodo

Preparazione:

Prendete la farina disponetela al centro del tavolo fino a farne un vulcano, dentro rompeteci 2 uova, aggiungendo un mezzo cucchiaino di sale e se l'impasto risulta troppo solido aggiungetevi dell'acqua, quando avete raggiunto una palla omogenea e ben impastata, stendetela con il mattarello e formate una sfoglia di un millimetro di spessore, tagliatela a lunghe striscie, fino ad ottenere delle pappardelle...metterle a bollire per qualche minuto in acqua, scolarle e metterci il sugo.SUGOPer il sugo prendete una pentola grande metteteci olio di oliva, fatte soffriggere la cipolla in pezzi molto fini aggiungetevi la carne macinata e i fegatelli de ocio, un po' di sale e poi aggiungetevi un piccolo brodino di acqua e dado e carota(2 bicchieri), quando il brodino comincia ad evaporare, aggiungetevi un bicchiere di passato di pomodoro e una strizzata di concentrato, continuate sempre a rumare con un mestolo di legno, finchè il sugo non è giunto a cottura.se volete una spolverata di pepe. 

Trippa con patate

Ingredienti:

  • 2 kg di trippa di vitello
  • 1 kg di patate
  • una cipolla
  • una costa di sedano
  • prezzemolo
  • una piccola carota
  • una scorza dura di parmigiano
  • 3 pomodori "pendolino"
  • sale e peperoncino in olio

Preparazione:

Si pulisca bene la trippa, si tagli a striscioline e si deterga in acqua bollente leggermente salata, per 20 minuti. Si scoli e si risciacqui più volte in acqua corrente fredda. Si prenda un pentolone adatto per la cottura del brodo, si riempia d'acqua fredda, si metta la trippa con tutti gli altri ingredienti escluso il peperoncino e si accenda il fornello grosso. Si in coperchi la pentola e si faccia cuocere la trippa per due ore e mezzo. Si uniscano le patate tagliate a tocchetti e si continui la cottura. Quando le patate siano cotte, si spenga il fornello e si serva trippa e patate bollenti in piatti singoli aggiungendo prima un cucchiaio di olio al peperoncino e spolverando con formaggio pecorino dolce grattugiato. 

Agnello al rosmarino

Ingredienti:

  • 1 cosciotto di agnello da 1,5 kg
  • 2 spicchi d'aglio pelati e tagliati a fettine

MARINATA ALLA SENAPE:

  • 1/4 tazza di zucchero scuro
  • 2 cucchiai di senape in semi
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • la scorza grattugiata di 1 limone
  • 2 cucchiai di rosmarino fresco tritato

Preparazione:

Rifilare la carne eliminando il grasso in eccesso.

MARINATA ALLA SENAPE:

Mescolate lo zucchero, la senape, il succo di limone, la scorza del limone ed il rosmarino amalgamando bene gli ingredienti. Praticate 4-6 tagli nella carne d'agnello e infilate una fettina d'aglio e alcuni aghi di rosmarino in ciascuna apertura ottenuta. Spennellate la carne con la marinata alla senape. Mettete l'agnello su una griglia appoggiandolo dalla parte della pelle. Cuocete scoperto per 25-30 minuti a 500 watt, girando e ungendo la carne a metà cottura. Se desiderate dorare la pelle, mettete l'agnello nel forno preriscaldato a 220°C per 5-10 minuti. Lasciate riposare sotto un foglio di stagnola per 10 minuti prima di tagliarlo.
 

 

Vota il contenuto di questa pagina - Punteggio da 1 a 5 1 2 3 4 5

Torna in cima alla pagina

Contributo Voto: 4,4 | Commenti (0) | Scrivi Commento

Realizzazione portali per turismo, vacanze - Rel. 1.11